Ultime news


-“E cosi, popolo della Sportiva, non chiedete che cosa la vostra Sportiva può fare per voi; chiedete che cosa potete fare VOI per la vostra Sportiva. Miei SUMMINI, non chiedete che cosa la Sportiva farà per VOI, ma che cosa insieme possiamo fare per  la famiglia ARANCIONERA”-

 

A tutto il popolo arancionero

Care giocatrici , cari giocatori,

il comitato tutto, unito, ha lavorato, sta lavorando, e lavorerà per garantire le condizioni quadro per affrontare i rispettivi campionati.

L’impegno a 360 gradi, allenatori, responsabili, giocatori straniere/i, continua incessantemente su più fronti e con il contributo della compagine direttiva al completo.

In questi anni sono certo, senza arroganza, che abbiamo sempre fatto il nostro dovere, permettendovi di fare al meglio e lo avete fatto, il vostro .

Sbagliamo perché facciamo e dagli sbagli cerchiamo di imparare sempre.

In queste settimane, siamo stati, anche giustamente, sollecitati da più parti per alcune “incertezze” riguardanti la nuova stagione.

La costruzione di differenti staff tecnici, totalmente nuovi, e del pacchetto di giocatrici e giocatori di importazione ha richiesto e sta richiedendo uno nuovo e non indifferente sforzo umano e finanziario.

Ci aspettavamo questo impegno ma è altresì vero che la stipulazione di accordi con persone che possano garantire affidabilità, fuori e dentro il campo si è rivelata e si rivela ancora oggi più onerosa del preventivato a diversi livelli, che vanno dalla risorse umane alla  logistica alla monetaria.

Noi non si molla e si continua con la stessa ferrea volontà e fiducia nel trovare le migliori forze per affrontare INSIEME questa grande avventura.

Il comitato  durante i suoi anni di attività, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, ha creduto sempre in ogni sua/o singola/o tesserata/o e nelle sue capacità.

MAI abbiamo perso la fiducia in VOI sostenendovi sempre. Vi chiediamo di farlo con NOI, abbiate fiducia e aiutateci. In questo comitato vi sono persone che VIVONO la SPORTIVA come fosse loro.

Le difficoltà  per noi hanno un solo appellativo; SOLUZIONI!
Ogni giorno ci si adopera perché si possano fare delle cose STRAORDINARIE ma soprattutto ORDINARIE fatte STRAORDINARIAMENTE BENE!

Nei prossimi giorni si delineeranno i nomi dei vari COACH, nel frattempo lavoriamo tutte e tutti chi in allenamento chi dietro la scrivania e al telefono per la Sportiva Unihockey Mendrisiotto.

Mi permetto in chiusura di questo comunicato, di parafrasare uno spezzone del discordo di insediamento di John Fitzgerald Kennedy del20 gennaio 1961.

 

-       “E cosi, popolo della Sportiva, non chiedete che cosa la vostra Sportiva può fare per voi; chiedete che cosa potete fare VOI per la vostra Sportiva. Miei SUMMINI, non chiedete che cosa la Sportiva farà per VOI, ma che cosa insieme possiamo fare per  la famiglia ARANCIONERA”-

 

Il presidente: Davide Rampoldi

 

Il comitato


Helmiina Stark alla SUM

La Sportiva Unihockey Mendrisiotto ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Helmiina Stark.

 

La ragazza classe 1996 178 cm per 67 kg proveniente da Jyväskylä Finlandia ha tra le sue caratteristiche la fisicità e le spiccate doti difensive.

 

Helmiina di ruolo difensore è però eclettica e può giostrare anche come checker forward.

 

A Helmiina la Sportiva augura il benvenuto e ogni bene!


Amos Coppe nuovo allenatore Nazionale U19 Damen!!

Anfangs Jahr wurde Amos Coppe als neuer Assistenztrainer des Frauen U19-Nationalteams vorgestellt. Nun tritt er die Nachfolge von Aldo Casanova als Cheftrainer an. Coppe ist überzeugt, dass grosses Potenzial im Team steckt.

 

Amos Coppe ist der neue Cheftrainer des Schweizer Frauen U19-Nationalteams. Er kennt das Team bestens, da er seit Januar das Team assistiert und die Spielerinnen in den Trainings und den Testspielen begleitet hat. «Ich musste keine Sekunde überlegen und war sofort begeistert, diese Herausforderung anzunehmen. Die Mannschaft ist toll und die Spielerinnen sind sehr motiviert, lernwillig und haben grosses Potenzial», sagt Amos Coppe. Auch wenn die Resultate in der Vergangenheit nicht so gewesen seien wie erwartet, habe das Team viel gelernt und sei auf dem richtigen Weg. «Für mich war es immer ein Ziel und ein Traum, die Schweiz als Nationaltrainer vertreten zu können.». Der Verantwortliche Auswahlen bei swiss unihockey Remo Manser freut sich über die Verpflichtung von Coppe als Cheftrainer: «Amos verkörpert genau das, was wir im Moment brauchen: Nebst seiner Fachkompetenz ist das vor allem sein Glauben ans Team und seine grosse Motivation für die Aufgabe. Sein Stolz und seine Leidenschaft sind ansteckend.» Coppe übernimmt das U19-Team rund zehn Monate vor der Weltmeisterschaft in Uppsala (SWE). Bis dahin steht für ihn vor allem eines im Fokus: «Mein Hauptziel ist, dass sich jede Spielerin kontinuierlich weiterentwickelt, sowohl spielerisch wie auch persönlich.»

 

Aufstieg mit SU Mendrisiotto

Auf Vereinsebene konnte der 32-Jährige in diesem Frühling einen grossen Erfolg feiern: Er führte das Frauen-Team SU Mendrisiotto von der NLB in die NLA. Zuvor war er von 2015 bis 2016 im deutschen Nationalteam unter Headcoach Philippe Soutter als Assistenztrainer tätig. Coppe ist ausserdem Berufstrainer und amtete früher als Assistenztrainer im Nachwuchs des HC Lugano.

 

Wer nun für ihn als Assistenztrainer nachrückt ist noch offen. swiss unihockey prüft mögliche Kandidaten und will auch auf dieser Position die bestmögliche Lösung für die Mannschaft finden.

 

 

Fotos: Michael Peter- articolo Swissunihockey


 

La Sportiva Unihockey Mendrisiotto è orgogliosa di annunciare l’arrivo in arancionero di PAULINE FYLKE. La giocatrice classe 1996 di ruolo centro, proviene dalla Svenska Superligan (Serie A) Svedese.

 

Di ruolo centro la ragazza è un elemento che saprà portare entusiasmo e qualità al gruppo.


La Sportiva ringrazia inoltre il TIUH per la preziosa collaborazione che ha permesso l’accordo, Pauline raggiunge infatti, questa avventura, il suo fidanzato Andrè Landin appena ingaggiato dal TIUH!


La Sportiva inserisce così un ulteriore tassello alla neopromossa compagine di LNA.


Auguri e FORZA SUM!


La Superfinal a due... super arbitri!

Il Ticino sarà ancora protagonista nella sfida conclusiva del campionato femminile di unihockey

MENDRISIO - Davide Rampoldi e Christian Crivelli ci hanno preso gusto e - per il secondo anno di fila - saranno loro ad arbitrare la Superfinal femminile, match che andrà a definire la squadra campione svizzera di unihockey. La sfida tra Piranha Coira e UHC Dietlikon - che sarà trasmessa in diretta TV e che come tutti gli anni avrà una cornice di pubblico di alcune migliaia di spettatori - si disputerà sabato pomeriggio a Kloten (ingaggio d'inizio alle 16).

 

I due fischietti ticinesi continuano nella loro ascesa senza fine: nelle scorse settimane si erano pure recati in Slovacchia a dirigere nientemeno che le partite valide per le qualificazioni ai Mondiali femminili (in programma in dicembre a Neuchâtel). E le loro prestazioni eccellenti sono ancora una volta state riconosciute...

 

«Quest'anno vi erano tre coppie in lizza per arbitrare la sempre prestigiosa Superfinal - le parole di Davide Rampoldi - Sabato mattina si è svolta una conferenza via Skype durante la quale ci hanno annunciato la decisione definitiva. Il fatto che siamo riusciti a tenere alto il livello per tutta l'annata ha fatto sì che la scelta cadesse su di noi. Inoltre la Federazione ha sempre ricevuto dei feedback positivi sul nostro operato. La fiducia e il rispetto che è nato tra noi e le squadre hanno quindi giocato un ruolo importante nella scelta». 

 

Le sfide internazionali arbitrate in terra slovacca non hanno fatto altro che accrescere il loro livello... «È stata la stessa Federazione a spingerci nel campo Internazionale per cui sono sicuro che questa esperienza abbia giocato un ruolo fondamentale nella nostra crescita. La comunicazione tra di noi durante la partita è aumentata, ora gestiamo meglio i momenti caldi delle partite». 

 

Un weekend da godersi dall'inizio alla fine... «Come l'anno scorso saremo sul posto già venerdì sera, poiché avremo un meeting. Non è ideale viaggiare nel giorno della partita, motivo per cui siamo felici di poterci insediare a Kloten già il giorno prima». 

 

Due parole, infine, sul conflitto d'interesse venutosi a creare dopo la promozione del Ladies Team della SUM in Serie A. Visto il ruolo di presidente che ricopre in seno alla società momò Davide Rampoldi ancora non sa se il prossimo anno potrà dirigere le partite del massimo campionato femminile... «Dopo questa finale ne parleremo. La Federazione vuole trovare una soluzione, ma è ancora troppo presto per parlarne. Lasciare la presidenza della SUM? Non credo».

 

Fonte: tio.ch

 

Leggi articolo swissunihockey


 

TUO FIGLIO O TUA FIGLIA vuol giocare ad unihockey? Oppure

 

TU vuoi provare uno sport nuovo?

 

Non aspettare Settembre.

 

Ora è il momento giusto!!

 

Creiamo già le nuove squadre per l'anno

 

prossimo. Quindi.....non temporeggiare....contattaci!!!

 

info@sum.ch


Magnifica SUM, la storia è riscritta: è LNA!

Battuto 6-3 in trasferta l'Aergera Giffers, le arancionere hanno chiuso 3-1 la serie Promozione/Relegazione. La prossima stagione giocheranno nella massima categoria

 

TENTLINGEN - Un nuovo successo esterno, il secondo consecutivo e il terzo totale nella serie, ha permesso alla SUM di centrare una storica promozione in LNA.

 

  

A Tentlingen le arancionere si sono imposte 6-3, completando con una gioia immensa una stagione sontuosa. Presentatesi in casa delle friborghese con il vento in poppa, cariche dopo i due successi consecutivi che hanno ribaltato le sorte dell'incrocio Promozione/Relegazione, le ticinesi hanno immediatamente messo in chiaro di non

 

aver alcuna intenzione di prolungare ulteriormente la serie, di non voler tornare a Mendrisio con ancora la posta in palio da assegnare. In meno di 10', con Sara Sauter e Miia Murtorinne, sono volate sullo 0-2, salvo poi subire – prima dell'intervallo - l'1-2 di Lea Bertolotti. La battaglia è continuata pure nella prima parte del secondo terzo,

 

con le ospiti capaci di allungare con Giada Intraina e le padrone di casa di accorciare con Eloise Perritaz. Poi è arrivato il primo, vero, deciso, sprint della SUM, che ancora con Giada Intraina e Miia Murtorinne, è volata sul 5-2 a 12' dalla fine.

 

L'ultima parte di match è stata di grande pressione da parte dell'Aergera, che non è in ogni caso riuscito a passare prima di subire ancora. Murtorinne ha chiuso la sua serata con un punto (al 58'13”) che ha sancito la promozione e reso inutile il guizzo finale di Melanie Stump.

  

Vittoria 3-6 esterna, serie terminata sull'1-3 e arancionere in giubilo. Promozione in LNA? E chi l'avrebbe mai detto. La serie superiore comporta impegno e dedizione e porterà qualche problema. Niente pensieri per il momento, è il tempo dei brindisi.

 

Fonte: tio.ch

 

 

3:6

 

(1:2, 1:2, 1:2)



JD si posizionano al 5° posto

 

Dopo un campionato che ha permesso a tutti i giocatori di migliorare sotto diversi aspetti, siamo fieri dei nostri Summini che terminano il campionato JD al 5° rango.

 

 

Complimenti a tutti e continuate così...


SUM, che spettacolo: è titolo di LNB

Al termine di un match e di una serie al cardiopalma, le arancionere sono riuscite a sorprendere le Floorball Riders. Il 7-6 di gara-3 vale il titolo e la sfida per salire in LNA

RÜTI – Una rete di Miia Murtorinne all'overtime ha deciso la finale di LNB di unihockey. Con quella la SUM ha battuto 7-6, in trasferta, in gara-3, le Floorball Riders, guadagnando il diritto di sfidare l'Aegera Giffers (che ha perso l'incrocio di playout contro le Red Lions Frauenfeld) per la salita in LNA.

 

 

Dopo aver vinto agevolmente gara-1 e perso malauguratamente gara-2, le arancionere hanno cominciato gara-3 nel peggiore dei modi: dopo 6'08” erano infatti già sotto 0-3, punite dai guizzi di Stadelmann, Brünn e Sauter. A quel punto, con le spalle al muro, hanno tuttavia cominciato la loro risalita. Prima della prima sosta avevano già piazzato due reti (Sauter al 17'13” e Zulji al 19'23”). La rimonta è stata completata al 22'30”, quando ancora Sauter ha trovato lo spazio per pareggiare.

 

In quel momento è cominciata una nuova sfida, fatta di piccole fughe e recuperi. Le padrone di casa sono salite sul 4-3 con Timmel (24'), ma le ospiti hanno pareggiato con Teggi (31') la quale, sullo slancio, ha addirittura siglato il 4-5 (39'). Tutto deciso? Macché. Nel terzo tempo le Riders hanno ribaltato nuovamente la situazione con Timonen (45') e Thoma (50'), ma non hanno poi saputo reggere. Zulji, al 56', ha infatti trovato il 6-6, che ha mandato tutti all'overtime. E che ha apparecchiato per la festa delle summine, alla fine più lucide e concrete delle rivali. Alla fine in trionfo.

 

 

Fonte articolo: TIO.ch


NOVITÀ SUM

 

 

 

 

 

 

 

SUM… App… post!!!

 

Arriva l’app della Sportiva Unihockey Mendrisiotto!!!

  

Tutto il mondo Orange in un “touch”!!

 

Clicca QUI per scaricare l'app

Sostieni anche tu la sportiva !


Diventa socio dal 92 con la SUM nel cuore



25 anni di SUM – 25 anni in evidenza

 

Domenica di festa a Genestrerio per l’inizio ufficiale della stagione della SUM.

Tante novità tra cui la presentazione del logo del 25esimo e di parte del merchandising ad esso legato.

Sono stati presentati pure gli allenatori e i rinforzi stranieri che faranno parte della famiglia SUM per la stagione 2017/18.