Ultime news


La Superfinal a due... super arbitri!

Il Ticino sarà ancora protagonista nella sfida conclusiva del campionato femminile di unihockey

MENDRISIO - Davide Rampoldi e Christian Crivelli ci hanno preso gusto e - per il secondo anno di fila - saranno loro ad arbitrare la Superfinal femminile, match che andrà a definire la squadra campione svizzera di unihockey. La sfida tra Piranha Coira e UHC Dietlikon - che sarà trasmessa in diretta TV e che come tutti gli anni avrà una cornice di pubblico di alcune migliaia di spettatori - si disputerà sabato pomeriggio a Kloten (ingaggio d'inizio alle 16).

 

I due fischietti ticinesi continuano nella loro ascesa senza fine: nelle scorse settimane si erano pure recati in Slovacchia a dirigere nientemeno che le partite valide per le qualificazioni ai Mondiali femminili (in programma in dicembre a Neuchâtel). E le loro prestazioni eccellenti sono ancora una volta state riconosciute...

 

«Quest'anno vi erano tre coppie in lizza per arbitrare la sempre prestigiosa Superfinal - le parole di Davide Rampoldi - Sabato mattina si è svolta una conferenza via Skype durante la quale ci hanno annunciato la decisione definitiva. Il fatto che siamo riusciti a tenere alto il livello per tutta l'annata ha fatto sì che la scelta cadesse su di noi. Inoltre la Federazione ha sempre ricevuto dei feedback positivi sul nostro operato. La fiducia e il rispetto che è nato tra noi e le squadre hanno quindi giocato un ruolo importante nella scelta». 

 

Le sfide internazionali arbitrate in terra slovacca non hanno fatto altro che accrescere il loro livello... «È stata la stessa Federazione a spingerci nel campo Internazionale per cui sono sicuro che questa esperienza abbia giocato un ruolo fondamentale nella nostra crescita. La comunicazione tra di noi durante la partita è aumentata, ora gestiamo meglio i momenti caldi delle partite». 

 

Un weekend da godersi dall'inizio alla fine... «Come l'anno scorso saremo sul posto già venerdì sera, poiché avremo un meeting. Non è ideale viaggiare nel giorno della partita, motivo per cui siamo felici di poterci insediare a Kloten già il giorno prima». 

 

Due parole, infine, sul conflitto d'interesse venutosi a creare dopo la promozione del Ladies Team della SUM in Serie A. Visto il ruolo di presidente che ricopre in seno alla società momò Davide Rampoldi ancora non sa se il prossimo anno potrà dirigere le partite del massimo campionato femminile... «Dopo questa finale ne parleremo. La Federazione vuole trovare una soluzione, ma è ancora troppo presto per parlarne. Lasciare la presidenza della SUM? Non credo».

 

Fonte: tio.ch

 

Leggi articolo swissunihockey


TUO FIGLIO O TUA FIGLIA vuol giocare ad unihockey? Oppure

TU vuoi provare uno sport nuovo?

 

Non aspettare Settembre.

 

Ora è il momento giusto!!

 

Creiamo già le nuove squadre per l'anno prossimo. Quindi.....non temporeggiare....contattaci!!!

 

info@sum.ch


Magnifica SUM, la storia è riscritta: è LNA!

Battuto 6-3 in trasferta l'Aergera Giffers, le arancionere hanno chiuso 3-1 la serie Promozione/Relegazione. La prossima stagione giocheranno nella massima categoria

 

TENTLINGEN - Un nuovo successo esterno, il secondo consecutivo e il terzo totale nella serie, ha permesso alla SUM di centrare una storica promozione in LNA.

 

  

A Tentlingen le arancionere si sono imposte 6-3, completando con una gioia immensa una stagione sontuosa. Presentatesi in casa delle friborghese con il vento in poppa, cariche dopo i due successi consecutivi che hanno ribaltato le sorte dell'incrocio Promozione/Relegazione, le ticinesi hanno immediatamente messo in chiaro di non

 

aver alcuna intenzione di prolungare ulteriormente la serie, di non voler tornare a Mendrisio con ancora la posta in palio da assegnare. In meno di 10', con Sara Sauter e Miia Murtorinne, sono volate sullo 0-2, salvo poi subire – prima dell'intervallo - l'1-2 di Lea Bertolotti. La battaglia è continuata pure nella prima parte del secondo terzo,

 

con le ospiti capaci di allungare con Giada Intraina e le padrone di casa di accorciare con Eloise Perritaz. Poi è arrivato il primo, vero, deciso, sprint della SUM, che ancora con Giada Intraina e Miia Murtorinne, è volata sul 5-2 a 12' dalla fine.

 

L'ultima parte di match è stata di grande pressione da parte dell'Aergera, che non è in ogni caso riuscito a passare prima di subire ancora. Murtorinne ha chiuso la sua serata con un punto (al 58'13”) che ha sancito la promozione e reso inutile il guizzo finale di Melanie Stump.

  

Vittoria 3-6 esterna, serie terminata sull'1-3 e arancionere in giubilo. Promozione in LNA? E chi l'avrebbe mai detto. La serie superiore comporta impegno e dedizione e porterà qualche problema. Niente pensieri per il momento, è il tempo dei brindisi.

 

Fonte: tio.ch

 



JD si posizionano al 5° posto

 

Dopo un campionato che ha permesso a tutti i giocatori di migliorare sotto diversi aspetti, siamo fieri dei nostri Summini che terminano il campionato JD al 5° rango.

 

 

Complimenti a tutti e continuate così...


SUM, che spettacolo: è titolo di LNB

Al termine di un match e di una serie al cardiopalma, le arancionere sono riuscite a sorprendere le Floorball Riders. Il 7-6 di gara-3 vale il titolo e la sfida per salire in LNA

RÜTI – Una rete di Miia Murtorinne all'overtime ha deciso la finale di LNB di unihockey. Con quella la SUM ha battuto 7-6, in trasferta, in gara-3, le Floorball Riders, guadagnando il diritto di sfidare l'Aegera Giffers (che ha perso l'incrocio di playout contro le Red Lions Frauenfeld) per la salita in LNA.

 

 

Dopo aver vinto agevolmente gara-1 e perso malauguratamente gara-2, le arancionere hanno cominciato gara-3 nel peggiore dei modi: dopo 6'08” erano infatti già sotto 0-3, punite dai guizzi di Stadelmann, Brünn e Sauter. A quel punto, con le spalle al muro, hanno tuttavia cominciato la loro risalita. Prima della prima sosta avevano già piazzato due reti (Sauter al 17'13” e Zulji al 19'23”). La rimonta è stata completata al 22'30”, quando ancora Sauter ha trovato lo spazio per pareggiare.

 

In quel momento è cominciata una nuova sfida, fatta di piccole fughe e recuperi. Le padrone di casa sono salite sul 4-3 con Timmel (24'), ma le ospiti hanno pareggiato con Teggi (31') la quale, sullo slancio, ha addirittura siglato il 4-5 (39'). Tutto deciso? Macché. Nel terzo tempo le Riders hanno ribaltato nuovamente la situazione con Timonen (45') e Thoma (50'), ma non hanno poi saputo reggere. Zulji, al 56', ha infatti trovato il 6-6, che ha mandato tutti all'overtime. E che ha apparecchiato per la festa delle summine, alla fine più lucide e concrete delle rivali. Alla fine in trionfo.

 

 

Fonte articolo: TIO.ch


NOVITÀ SUM

 

 

 

 

 

 

 

SUM… App… post!!!

 

Arriva l’app della Sportiva Unihockey Mendrisiotto!!!

  

Tutto il mondo Orange in un “touch”!! Clicca QUI per scaricare l'app.

Sostieni anche tu la sportiva !



25 anni di SUM – 25 anni in evidenza

 

Domenica di festa a Genestrerio per l’inizio ufficiale della stagione della SUM.

Tante novità tra cui la presentazione del logo del 25esimo e di parte del merchandising ad esso legato.

Sono stati presentati pure gli allenatori e i rinforzi stranieri che faranno parte della famiglia SUM per la stagione 2017/18.